Evento in dettaglio

LA SCIENZA SI RESPIRA IN PIAZZA CARLO ALBERTO... E NON SOLO


Settimane della ScienzaDopo ESOF che ha dato il segno all’edizione 2010, le celebrazioni di Italia 150 e l'Anno Internazionale della Chimica nel 2011, le Settimane puntano ora a nuovi temi come lo sviluppo sostenibile e quindi le grandi sfide che la città del futuro dovrà inevitabilmente raccogliere e affrontare. Città è ovviamente intesa in senso lato, si tratta delle aree metropolitane nelle quali i problemi sociali emergono diventando più evidenti e acuti e dove si concentrano ricerca e innovazione per le possibili soluzioni che possono riverberare sull’intero territorio regionale.
Le tecnologie dell’informazione e della comunicazione creano nuove infrastrutture ma anche nuovi stili di vita che stanno mutando rapidamente il modo di affrontare e risolvere problemi.

Il progetto sulle Smart Cities, uno scenario che vede l’impegno della Commissione Europea, del Comune, della Provincia e della Regione, per la realizzazione di una rete intelligente di trasporti integrati, per una sanità che possa contare su un’efficiente rete informatica, per la gestione energetica sostenibile dal punto di vista ambientale e umano. Come muoversi, generare energia, scaldarsi, in che modo produrre, sono solo alcuni dei temi che si affronteranno, tenendo a mente, inevitabilmente le relazioni sociali e quelle umane.

Settimane della ScienzaIspirate alla Settimana della diffusione della Cultura Scientifica promossa dal MIUR, l’evoluzione delle Settimane porta alla prospettiva di far divenire le Settimane e la sua manifestazione in Piazza Carlo Alberto, la Tenda della Scienza, un’occasione di dibattito sulle grandi emergenze scientifico-culturali e un punto d’incontro tra le istituzioni e le organizzazioni che si occupano di cultura scientifica e la città. L’auspicio è che si possa realizzare uno stabile rapporto scienza-tecnologia-società che sappia dare ai cittadini quegli strumenti di analisi e comprensione degli scenari futuri rendendoli più consapevoli nelle loro scelte.

Pagina stampabile Invia questa news a un amico
web credits